Seleziona le date, inserisci il numero totale di persone per trovare la disponibilità e scegli fra le nostre migliori proposte.

Wine Tasting al castello di Baccaresca

Esistono gesti precisi per aprire una bottiglia di vino della cantina del Castello di Baccaresca,  così come i tempi giusti per farlo respirare, prima di servirlo: e solo quando quei gesti e quei tempi saranno stati compiuti e trascorsi, arriverà il momento di decantarlo, versarlo in un calice di cristallo, e servirlo.
La trasparenza del bicchiere ne svelerà allora la limpidezza e il colore, che nei vini bianchi italiani potrà assumere sfumature di verde, d’oro o di ambra a seconda del vitigno e del grado di maturazione.
Il  nobile rosso mostrerà invece i suoi  aranciati, i porpora o i rubini che incanteranno l’occhio mentre osserva il calice rivolto ad  una fonte di luce: preludio al secondo passaggio della degustazione che è  l’esame olfattivo del vino.
Avvicinandosi il più possibile al contenuto, sarà possibile cogliere tutti gli aromi da esso sprigionati: fruttati, eterei, floreali, etc., in un’infinita possibilità di richiami rispetto a ciò che la nostra memoria, di certi odori, ancora serba: il profumo di un frutto dalla bacca rossa, di un fiore bianco, di una spezia…
E poi il primo assaggio, lasciando che il vino rimanga per qualche istante in bocca prima di ingoiarlo e permettere agli organi sensoriali, deputati al gusto, di registrare ogni singolo sapore: quello dello zucchero dell’uva matura e della sua fermentazione, dell’alcol e della sua gradazione, dei tannini e dei sali minerali assorbiti dal vigneto attraverso la terra che  l’ha ospitato.
Il tutto accompagnando, ad ogni degustazione, un piatto tipico della tradizione italiana per scoprire come rendere perfetto un pasto nell’esaltazione massima di ogni singolo alimento:  nel piatto e nel calice in un connubio fatto apposta per brindare al successo!